Chi sono

 

Quando qualcuno va su una pagina “chi sono” in genere vuole sapere cosa fai e cosa hai studiato; tuttavia credo che presentarsi solo in quel modo non sia sufficiente, così ho deciso di fare –  qui sotto – due presentazioni.

Presentazione n. 1) COSA FACCIO E COSA HO STUDIATO.

Ciao, mi presento: mi chiamo Dhyana, classe 1981. Qualche anno fa iniziavo ad avvertire una certa nostalgia per la scrittura (mia grandissima passione manifestatasi subito, alla scuola elementare)  così – nell’estate del 2017, pensando di avere qualcosa di utile e di interessante da dire alla gente – ho creato questo sito.  Il mio obiettivo è quello di condividere i miei pensieri e le mie esperienze, di conoscere persone “in cammino” come me e di poter sostenere gli altri nel loro percorso di crescita personale attraverso i servizi che offro.

Nella vita ho fatto i lavori più vari (sia intellettuali che manuali) ma in special modo  lavori  di aiuto e di responsabilità verso altre persone, in cui spiccavo per serietà, sensibilità ed efficienza. Tra le varie professioni che ho svolto, ho lavorato molto con i bambini –  a vari livelli:  come insegnante, come coordinatrice di attività formative, come animatrice e come monitora sociocultural presso l’YMCA di Salamanca (Spagna).  Il lavoro con i bambini è quello che mi ha dato maggiori soddisfazioni perché ho potuto liberare tutta la mia creatività, ottenendo risultati tangibili, e ho capito che la creatività può aiutare anche gli adulti a tirare fuori, in maniera simbolica, ciò che è dentro di loro.

Ho una laurea specialistica in Scienze antropologiche (antropologia culturale) ottenuta con un bel 110 e lode,  discutendo una tesi sul tabù dell’incesto, e una laurea triennale in Culture per la comunicazione (scienze della comunicazione). Sono molto grata ai miei percorsi universitari perché uno mi ha insegnato a scrivere in maniera chiara e l’altro a ragionare in maniera obiettiva (se vuoi conoscere  la mia formazione vai a Cosa ho studiato).

Nel 2020 ho ultimato la scuola di naturopatia presso la Institución de estudios de naturología  di Agost, Alicante (Spagna). L’idea di mettermi a studiare naturopatia (e, prima ancora, floriterapia) mi è venuta  perché da molti anni sto effettuando un percorso su me stessa; ciò che nacque come un diverso modo di vedere la vita e la salute diventò, piano piano, il mio cammino. L’ambito che attualmente preferisco è quello della terapia floreale poiché con la mia intuizione ed empatia riesco a percepire chiaramente il disagio che prova la persona e arrivo anche a ciò che non mi dice.

Negli anni ho viaggiato (e “vagato”) molto, in tutti i sensi: ho cambiato scuola, corsi di laurea, lavori, città… sempre in cerca di risposte, sempre con un trolley, uno zaino e il mio cane dietro… e fu proprio in uno di quei luoghi che scoprii il grande potere delle storie personali, al punto di volerle mettere al servizio delle persone.

PRETENDO DAGLI ALTRI LA STESSA IDENTICA CORRETTEZZA CHE OFFRO E PENSO CHE NELLA VITA LE COSE BISOGNA GUADAGNARSELE.  

Benvenuti sul mio sito e buona lettura!

Foto by Pixabay

Presentazione n. 2) COSA MI PIACE E COSA NON MI PIACE. CURIOSITA’ VARIE.

Ciao, mi presento: mi chiamo Dhyana, classe 1981. Vivo in Italia. Sono abruzzese, nata da madre abruzzese e papà umbro; da mia madre ho ripreso le mani, da mio padre i piedi.  Gran parte della mia vita l’ho passata sui treni e nelle stazioni ferroviarie.

Mi piacciono le regole, la chiarezza, la coerenza e l’educazione. Credo che il mistero sia affascinante, ma non troppo; mi piace chi mette il cuore in quello che fa e chi si impegna a vivere secondo i propri ideali.

Non mi piacciono le situazioni ambigue, non definite, torbide e confusionarie. Non mi piacciono i corsi di formazione fumosi e non mi piacciono le persone che parlano tanto senza dire niente. Non voglio avere niente a che fare con i saccenti-presuntuosi e neanche con quelli che vogliono sempre avere ragione, cercando di farti per forza cambiare idea.

Non mi piace chi copia citazioni altrui senza inserire la fonte spacciandole per proprie o per anonime. Non mi piace la furbizia e non mi piace chi vuole ottenere grandi risultati senza fare sforzi.

Ho un debole per i prodotti di cancelleria e adoro i libri. Ho  sempre avuto animali e il mio preferito è – in assoluto – il cane (in particolare i meticci di taglia media).

Stimo chi si impegna per i propri sogni (anche se poi magari non riesce a realizzarli!) ma soprattutto stimo chi, anche partendo zero, sa rimboccarsi le maniche. Stimo chi sa dare il buon esempio e chi segue il proprio cuore con tanto coraggio.

PRETENDO DAGLI ALTRI LA STESSA IDENTICA CORRETTEZZA CHE OFFRO E PENSO CHE NELLA VITA LE COSE BISOGNA GUADAGNARSELE.  

Benvenuti sul mio sito e buona lettura!

Autrice: Dhyana C. – Verde speranza blog (www.verdesperanza.net)

[Ultimo aggiornamento alla pagina: 10 gennaio 2021, ore 02:47]

© Dhyana C. – Verde speranza blog (www.verdesperanza.net). Tutti i diritti riservati. E’ severamente vietato riprodurre qualsiasi testo del blog altrove – anche modificando le parole – senza citare la fonte. —> Se non vuoi incorrere in sanzioni, vai a  Come usare a norma di legge i miei articoli. Verde speranza blog utilizza appositi programmi per trovare eventuali copie illecite dei contenuti di questo sito.

Tutte le foto presenti in questo sito sono state prese da Pixabay.

ABBONATI GRATUITAMENTE ALLA MIA RIVISTA

Servizi online

———————————————————————————————————–

“Epperò, dopo aver visto e conosciuto l’Abruzzo, dico io: Abruzzo forte e gentile. Epperò, dopo aver visto e conosciuto l’Abruzzo, ho detto e ripeto io: Abruzzo forte e gentile.”

-P. Levi

————————————————————————————————————

“Adesso che mi ci fai pensare, mi domando anch’io che cosa ho conservato di abruzzese e debbo dire, ahimè, tutto […]  Tra i dati positivi della mia eredità abruzzese metto anche la tolleranza, la pietà cristiana […] la benevolenza dell’umore, la semplicità, la franchezza nelle amicizie […] Quel senso ospitale che è in noi. […] Bisogna prenderci come siamo, gente rimasta di confine […]  con una sola morale: il lavoro.[…]

AMICO, DELL’ABRUZZO CONOSCO POCO, QUEL POCO CHE HO NEL SANGUE.

– E. Flaiano

Foto by Pixabay
Se ti è piaciuto quello che ho scritto condividilo!
Torna in alto
error: Content is protected !!