capire se stessi e gli altri descrizione dei fiori di bach fiori di bach

Cosa significa essere coraggiosi (e i fiori di Bach per il coraggio)

COS’E’ IL CORAGGIO. Molte persone pensano che il coraggio sia l’assenza di paura, anzi, molto spesso si confonde il coraggio con l’incoscienza e con la sfacciataggine ma in realtà non è né l’una né l’altra cosa.

La parola coraggio deriva dal latino  coraticum (per cuore) o – secondo alcuni –  cor habeo che significa ho cuore. Il coraggio quindi ha a che fare con il cuore. In che senso? Nel senso che il coraggio si manifesta, o si dovrebbe manifestare, quando ciò che amiamo diventa più importante della paura (e, in alcuni casi, della consapevolezza che fare quella cosa così importante ci farà soffrire). Che si tratti di un principio, di un’idea, di una persona… se ciò che amiamo, se ciò che dentro di noi sentiamo di dover fare diventa più importante della paura al punto da spingerci a superarla – o meglio, ad agire nonostante essa – in quel momento noi abbiamo coraggio.

Il coraggio quindi nasce con l’amore ma si sviluppa attraverso un’azione: il coraggio presuppone che si agisca, spesso correndo anche qualche rischio. Ad esempio:

se fai una vita rassicurante ma che ti soddisfa solo per metà perché  dentro di te sai che volevi, e forse dovevi, fare altro e sei disposto a cambiare pur essendo consapevole che correrai qualche rischio, quella è una scelta coraggiosa;

oppure se senti di dover dire qualcosa a qualcuno, qualcosa di importante, e hai il cuore che ti muore in gola dalla paura ma gliela dici lo stesso, sei stato coraggioso;

se ti vergogni di cantare ma canti ugualmente davanti agli altri, stai manifestando coraggio;

oppure, se veder morire il tuo cane (o un tuo caro) ti fa soffrire ma decidi di stargli accanto fino al suo ultimo respiro, quello è un grandissimo e nobilissimo atto di coraggio.

Foto by Pixabay

Il coraggio non va quindi confuso con l’incoscienza (e, direi, nemmeno con certe scelte drastiche fatte in momenti di disperazione): chi fa certe azioni pericolose solo per il gusto di farle, cioè senza essere mosso da ideali di amore, non manifesta coraggio bensì – forse – incoscienza; allo stesso modo non è realmente coraggioso chi fa azioni forti essendo già forte di per sé (quindi senza che gli costino sacrificio). Il coraggio, per come la vedo io,  è realmente una sorta di sacrificio, è come dire “faccio questo in nome dell’amore. E in nome dell’amore affronto la mia paura/la mia sofferenza/il mio senso di imbarazzo e di vergogna.” 

Il coraggio presuppone spesso di andare contro corrente, di fare qualcosa che i più non farebbero, presuppone che si lotti perché parecchie persone, su certe scelte, ti contesteranno.

E sai perché ti contesteranno? Perché il coraggio lo sviluppano in pochi e chi ce l’ha, quindi, si attira l’invidia di molti… dei molti che hanno seppellito i propri sogni e il proprio cuore e non tollerano di vedere che tu, invece, non ti sei ancora rassegnato. Ma se tu segui il cuore, agirai anche se avrai paura e se sarai contestato.

Foto by Pixabay

FIORI DI BACH PER STIMOLARE IL CORAGGIO. La floriterapia di Bach mette a disposizione due grandi aiuti per chi sente di essere poco coraggioso: Mimulus e Centaury

Mimulus è per le persone timide, insicure, per chi arrossisce, per chi balbetta, per chi è molto sensibile e pensa sempre di non potercela fare da solo, andando così a cercare l’aiuto degli altri. E’  per chi ha paura fisicamente di esporsi al mondo (per avere maggiori informazioni su questo fiore leggi il mio articolo MIMULUS: il fiore di Bach per chi è timido e pauroso del mondo);

Centaury, invece, è per chi il coraggio ce l’ha ma lo usa più per aiutare gli altri che se stesso, fino quasi a diventare un servo (per approfondire questo fiore leggi il mio articolo CENTAURY: il fiore di Bach per chi è “troppo buono”). Questi rimedi danno, a chi li assume, la consapevolezza che si sta sbagliando e lo stimolo giusto per cambiare.

Chi vuole iniziare a sviluppare il coraggio dovrebbe darsi degli obiettivi all’inizio piccoli e raggiungibili: non si può pretendere che un tipo Mimulus parli in pubblico dall’oggi al domani perché sicuramente non ce la farebbe però egli può provare, ad esempio, a prenotare quell’appuntamento che tanto voleva prenotare, senza far parlare l’amica al telefono. Magari l’amica farà da incoraggiamento e sarà presente, ma senza agire lei al posto dell’altro. E dopo che Mimulus  avrà fatto quella telefonata si sentirà così orgoglioso di sé che gli verrà spontaneo porsi un obiettivo più alto perché “sì, ce la posso fare!”

DOVE PUOI ACQUISTARE I FIORI DI BACH?

Puoi chiederli in farmacia (specificando se vuoi il fiore già diluito, cioè pronto per l’assunzione) oppure in negozi online come Macrolibrarsi dove puoi comprare:

-rimedi già diluiti (qui trovi Mimulus e Centaury già diluiti), pronti per l’assunzione (4 gocce sotto la lingua x 4 volte al giorno oppure aumentare il numero delle assunzioni se ne senti il bisogno; ricordati di tenere le gocce un po’ in bocca prima di deglutire)

-rimedi da diluire, utile per chi si prepara in casa le miscele (qui trovi Mimulus e Centaury da diluire).

Ricorda: a volte (anzi, spesso) assumere un fiore unico può non essere sufficiente, perciò se vedi che la tua situazione non dovesse migliorare contattami per una consulenza specializzata!

FIORI AUSTRALIANI PER IL CORAGGIO: Anche tra i fiori australiani (che si dividono in due linee) troviamo varie essenze utili per sviluppare il coraggio. Nella linea Living essences abbiamo:

Catspaw (per chi non riesce più ad esprime più la propria sofferenza avendola visto spesso ignorata);

Pink Impatiens (indicata a chi, non avendo trovato appoggio nelle proprie battaglie non combatte più per i propri ideali);

sempre tra i fiori australini Living essences un’altra essenza interessante è Start’s spider orchid che aiuta ad essere sinceri e diretti.

[Se vuoi saperne di più sui fiori australiani leggi questo mio articolo]

Foto di Alexas fotos, da Pixabay

CONCLUSIONE. Il coraggio chiama altro coraggio; invece la paura, il restare fermi, il rimandare, bloccano la persona portando altra paura. Più si sviluppa il coraggio, più esso aumenta, quindi quel tremore che si prova all’inizio piano piano svanirà e si diventerà sempre più coraggiosi. Ma soprattutto si diventerà sempre più fieri di se stessi e sempre più felici: il coraggio infatti fa guadagnare molta autostima e l’autostima, a sua volta, ripaga facendoci sentire forti.  E se vogliamo essere felici, se vogliamo essere orgogliosi, se vogliamo vivere davvero… conviene scegliere il coraggio. 

“Non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili.”

(Lucio Anneo Seneca)

Autrice: dott.ssa Dhyana Cardarelli – Verde speranza blog (www.verdesperanza.net)

EHI!!! HAI SCARICATO LA GUIDA  SUI FIORI DI BACH TIPOLOGICI??

CORRI A PRENDERLA, E’ GRATUITA E TI AIUTERA’ A CAPIRE

QUAL E’ IL FIORE DI CUI HAI PIU’ BISOGNO!

CLICCA QUI

Percorso di floriterapia

Consulenze singole fiori di Bach

NB. Questo articolo, sebbene riporti come anno di edizione il 2018, è stato scritto nel 2017 ed era già pubblicato sul Verde speranza blog ospitato da Wix e Altervista. [Ultimo aggiornamento all’articolo: 2 marzo 2022]

© Dott.ssa Dhyana Cardarelli – Verde speranza blog (www.verdesperanza.net). Tutti i diritti riservati. E’ severamente vietato riprodurre questo testo altrove – anche modificando le parole – senza citare la fonte. —> Se non vuoi incorrere in sanzioni, vai a Come usare a norma di legge i miei articoli. Verde speranza blog utilizza appositi programmi per scoprire eventuali copie illecite dei contenuti di questo sito.

Tutte le foto presenti in questo sito sono state prese da Pixabay.

——————————————–

Leggi anche:

Quelle situazioni che ti soddisfano solo per metà (e che sai bene che non cambieranno mai)

Quella sensazione di vuoto e di infelicità (e l’importanza di usare i propri talenti)

MIMULUS: il fiore di Bach per chi è timido e pauroso del mondo

CENTAURY: il fiore di Bach per chi è “troppo buono”

Se ti è piaciuto quello che ho scritto condividilo!

DHYANA VERDE SPERANZA

Ciao, sono Dhyana e da piccola sognavo di cambiare il mondo ma tutti mi dicevano che non era possibile. Col passare del tempo ho capito che è vero, non è possibile, ma si può partire da se stessi, migliorarsi, crescere ed essere così di esempio - e di aiuto -anche agli altri.
Oggi, dopo aver tanto studiato e vagato insieme al mio cane tra un luogo e l'altro, la mia missione si è delineata e finalmente posso dedicare la mia vita ad una vocazione felice: mi occupo di relazione d'aiuto per il benessere emotivo, attraverso consulenze olistiche e counseling espressivo.
Se vuoi conoscermi meglio clicca su Chi sono oppure scrivimi a verdesperanzablog@libero.it
Ti aspetto!!

Potrebbe piacerti...

2 commenti

  1. Ivana dice:

    bellissima analisi. il coraggio di essere se stessi e Larch? in genere il coraggio si nutre di autostima. Secondo lei andrebbe dato in abbinamento?

    1. DHYANA VERDE SPERANZA dice:

      Buonasera Ivana, grazie per il commento e per essere passata sul mio blog! Larch è sicuramente un fiore che dà un buon rinforzo: aiuta chi non si fida di se stesso, chi non ha abbastanza stima di sé, chi pensa di non essere abbastanza, quindi sì, assumerlo aiuta anche a sentirsi più coraggiosi. Consideri inoltre che Centaury e Mimulus, di cui ho parlato nell’articolo, contengono al loro interno proprio una matrice Larch perché chi è tipologicamente Centaury o Mimulus è anche Larch. Poi chiaramente non è detto che chi ha bisogno per un periodo di questi fiori appartenga a quella tipologia di carattere ma comunque molto spesso chi necessita di questi fiori trae giovamento anche da Larch; io lo uso spesso per aiutare chi si rivolge a me a sentirsi più forte e più fiducioso verso se stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *